Guida per il viaggiatore low cost: come viaggiare spendendo poco. Risparmiare su voli, trasferimenti e alloggio.

Di articoli come questo ne è pieno il web, forse perché l’ idea di “viaggiare spendendo poco” è un po’ un ossimoro, in sé.
E’ anche vero che ci sono paesi in cui il costo della vita è veramente basso (il Sud Est asiatico ad esempio è la Mecca di chi vuole viaggiare low budget), ma ci sono degli accorgimenti che possono farci risparmiare un bel po’ di soldi anche se la nostra destinazione non è propriamente cheap.

Tutto ciò di cui abbiamo bisogno è: spirito di adattamento, un pc, tempo e pazienza.

Viaggiare spendendo poco (ossia cercando di ridurre al minimo i costi) è un’ arte, che come tale si impara pian piano con la pratica.
Io personalmente viaggio da pochi anni, ma da quando appena ventenne sono tornata dal mio primo viaggio, ho sempre cercato un modo economico per partire anche in direzione di mete lontane e poter saziare la mia curiosità.

Nell’ organizzazione del viaggio verso la prossima meta, sto sempre attenta a questi dettagli.

Come risparmiare sul biglietto aereo

20140316-155348.jpg

Specialmente se abbiamo scelto come meta per il nostro viaggio una destinazione fuori Europa, il biglietto aereo può incidere in modo considerevole sul costo finale. Insieme al dormire, il prezzo del biglietto può variare a seconda del periodo dell’anno. Più ci avviciniamo alle festività e più e facile che i prezzi di aereo e alberghi lievitino, soprattutto se decidiamo di prenotare all’ ultimo minuto.
Per avere un più chiaro quadro e cercare il prezzo più conveniente io consulto sempre Opodo e Skyscanner: due siti che forniscono una visione d’ insieme sui voli disponibili in qualsiasi momento.

Questi siti si sostituiscono all’ agenzia viaggi: cercando secondo le nostre richieste le soluzioni a noi più adatte. L’ opzione che consente di impostare la ricerca filtrandola per prezzo, numero di scali, durata totale del volo, compagnia aerea e aeroporto di partenza è molto comoda per capire quale volo è più conveniente acquistare considerando proprio queste variabili.

Valore aggiunto: se avete voglia di partire per ogni dove e siete aperti a varie mete,Skyscanner permette di impostare come luogo di arrivo la destinazione “Ovunque“. In questo modo sarà possibile vedere quale sia la metà più conveniente in termini di volo aereo. Io per prenotare l’ultimo viaggio, avendo un low-budget ho impostato la ricerca “da Italia ad Ovunque“. Ed ho scoperto che U.S. Airways propone dei voli super lowcost da Milano Malpensa a New York!

Come organizzare i trasferimenti da e per l’aeroporto

to the airport

Anche in questo caso i fattori da considerare sono diversi: quasi sempre i voli più economici proposti sono in degli orari abbastanza scomodi.
Nel prenotare l’aereo è importante informarsi prima sulla disponibilità di mezzi per raggiungere l’aeroporto di partenza.

Il treno spesso conviene e ultimamente sia Trenitalia sia Italo danno la possibilità diviaggiare spendendo molto meno se si prenota in anticipo la corsa (lo scorso Agosto ho prenotato un Frecciabianca per Ottobre da Brindisi a Rimini a nove euro!) .
Inoltre subito fuori dalle principali stazioni ferroviarie è facile trovare navette apposite per raggiungere l’aeroporto della città (come nel caso di Roma, Milano Malpensa, Orio al Serio o Bologna ad esempio).
Se la distanza tra stazione ed aeroporto è breve, telefonate alla compagnia di taxi locale ed informatevi riguardo al prezzo delle corse per l’aeroporto. Se siete due persone o più a dover prendere l’ aereo ammortizzerete il costo del taxi spendendo di meno rispetto a quanto spendereste moltiplicando il prezzo della navetta per quanti siete.

Come risparmiare sull’ alloggio: dove dormire

Se quello che vi interessa di più è viaggiare ad ogni costo e siete disposti ad adattarvi, sappiate che il costo della accommodation può scendere anche di molto.

Gli unici due criteri su cui io personalmente non sono disposta a scendere a compromessi sono:

a) la pulizia (non c’è arredamento, vista o comfort che tengano: la prima cosa che guardo è che la stanza sia pulita);

b) la zona (oltre al fatto che la zona dell’hotel deve essere sicura, non ha molto senso risparmiare, ma essere magari a distanze esorbitanti dal centro).

Ovviamente non è facile trovare una buona sistemazione dal punto di vista della zona che sia al contempo economica.
Solitamente, tendo ad escludere le zone centrali perché a prescindere dal livello sono strutture con prezzi tendenzialmente più alti proprio per la posizione di cui godono.
La soluzione migliore in questi casi è informarsi bene sui quartieri della città dove viaggeremo e scegliere quello che più ci ispira.
Ad esempio Brooklyn a New York o Chatuchack a Bangkok possono essere delle piacevoli alternative, dove poter fare base.
Si tratta in entrambi i casi di zone più economiche, ben collegate e al contempo sicure (non consiglierei con la stessa tranquillità quartieri come il Bronx o il Queens ad esempio).

Stabiliti questi due criteri fondamentali non vi resta che l’ imbarazzo della scelta: potete sbizzarrirvi e passare intere giornate sul web confrontando stanze, appartamenti vacanza, loft, studio e quant’altro.
Ai tempi di Tripadvisor è facile anche rendersi conto di quanto veritiere siano le immagini e le descrizioni che le strutture forniscono per pubblicizzarsi. Dai giudizi degli altri ospiti, a volte anche molto dettagliati, si può intuire quello a cui andremo incontro e riusciremo a filtrare ulteriormente le strutture tra cui scegliere.

Sorvolando sulle classiche e conosciutissime opzioni come Booking e Venere (dove potete scegliere sistemazioni filtrandole in base al prezzo), due possibilità che piaceranno a chiunque abbia necessità di risparmiare, sono i siti CouchsurfingAirbnb.
Couchsurfing è una piattaforma dove è possibile trovare letti o divani a disposizione di chiunque voglia usufruirne. Si tratta di utenti che offrono i loro divani gratuitamente ed ospitano i viaggiatori. Nei casi più fortunati è possibile avere a disposizione una intera stanza. Dopo essere stati ospitati è d’uso lasciare poi una recensione del proprio host per garantire agli altri viaggiatori un feedback di sicurezza.
Airbnb invece è un sito dove utenti privati possono affittare stanze o interi appartamenti a prezzi convenienti. Tramite un filtro è possibile selezionare la propria sistemazione in base alle zone ed ai quartieri della città. Dopo la nostra prima esperienza a New York, durante la quale abbiamo prenotato una stanza in un appartamento a Brooklyn, abbiamo deciso di ritentare scegliendo una sistemazione in un mini appartamentino a  Bangkok.

Per soli €18 a notte, abbiamo prenotato uno studio flat con la piscina sul tetto e la palestra. Abbiamo conosciuto Dew, il nostro simpatico host thailandese che non ci ha fatto mancare niente.

Nonostante si tratti di Sud Est asiatico, se avessimo scelto un hotel avremmo speso di più.

La piscina rooftop del nostro appartamento a Bangkok

La piscina rooftop del nostro appartamento a Bangkok

Infine, se la vostra meta è qualche capitale europea e non volete optare per l’ostello, considerare che in molte delle maggiori città ci sono gli EasyHotel.

Si tratta di alberghi che offrono camere super essenziali ma a dei prezzi contenuti. Non aspettatevi certo una suite, quanto semmai camere piccole e ristrette con un bagno probabilmente più piccolo di quello dei treni.

La maggior parte di questi hotel fa pagare connessione Wi-Fi e televisione, ma avrete pur sempre il vostro bagno in camera e la relativa sicurezza di affidarvi ad una catena di hotel.

Un bagno in camera dell' EasyHotel di Zurigo.

Un bagno in camera dell’ EasyHotel di Zurigo.

Secondo me la connessione internet dovrebbe essere oramai un servizio tra i più importanti tra quelli offerti da un hotel. Dobbiamo però considerare che in una cittàsuper expensive come Londra ad esempio, avere una matrimoniale senza finestra, ma con bagno privato (che non cada a pezzi) in Earls Court a 42 sterline è un buon compromesso!

Annunci

Un pensiero su “Guida per il viaggiatore low cost: come viaggiare spendendo poco. Risparmiare su voli, trasferimenti e alloggio.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...