Una casina per viaggiatori nel cuore di Milano

Arriviamo in una fredda e piovosa Milano, di Lunedì, mentre tutta la città corre freneticamente tra impegni e lavoro. Un’ accoglienza decisamente diversa rispetto a quella di quattro anni fa quando avevamo conosciuto Milano in un piacevole clima primaverile.

Decidiamo di andare subito al nostro alloggio, per poter appoggiare i bagagli, con la speranza che la pioggia insistente smetta, prima o poi. Fortunatamente l’ appartamento che abbiamo prenotato è vicino alla stazione, ma arriviamo comunque zuppi.

Ad accoglierci, fuori dal condominio c’è una ragazza, che ci dà il benvenuto e che si presenta come la nipote del proprietario di casa: Marco, il nostro host. Abbiamo infatti scelto di soggiornare anche questa volta in un appartamento di un privato, tramite Airbnb. E’ la terza volta che tra hotel e case di privati decidiamo per la seconda opzione: ne abbiamo già usufruito a New York e a Bangkok rimanendone molto soddisfatti.

Dopo ben cinque rampe di scale in questo palazzone giallo e senza ascensore, finalmente entriamo in casa.

Chiudiamo il portone e ci troviamo subito in un posto colorato e pieno di cosine che catturano il nostro sguardo. Ogni angolo di questa casa è riempito, ma il risultato non è disordinato, anzi: è sistemato tutto con una certa cura e attenzione, quella di un collezionista.

Diversi stili si confondono e l’ arredamento è un melting pot di oggetti provenienti da ogni parte del mondo. Le pareti sono coperte fino a terra (sì, forse anche troppo)  con i quadri raccolti durante i viaggi di una vita e noi iniziamo ad osservare curiosi tutti i ninnoli, i tessuti e i libri che raccontano ognuno la propria storia.

Mi immagino i viaggi che Marco avrà fatto, i panorami che avrà visto e mi faccio un’ idea di lui dalle cose che ha scelto, da quello che ha voluto portare con sé come ricordo delle sue avventure in giro per il mondo. E’ un po’ come guardare nel carrello delle altre persone quando sei al supermercato: puoi capire tante cose su chi hai davanti in base a quello che compra.

Decine e decine di geishe (il nostro host deve avere una vera e propria ossessione per queste figure), scatoline in latta di ogni forma e colore, statuine cinesi e tappeti con stampe peruviane. Siamo ospiti, ma ci sentiamo come a casa in questo ambiente familiare e pieno di cose da dire.

Sulle mensole si è depositato uno strato di polvere che rende questa casa ancora più autentica, più vissuta. La mia allergia mi ricorda che non siamo in un hotel lindo e spolverato: da quando sono entrata non ho ancora smesso di starnutire e soffiarmi il naso. Ma va bene così.

Perchè infondo anche io che sono una fissata con la pulizia posso chiudere un occhio se sono in un posto che trasuda voglia di vedere il mondo, di portarselo a casa, custodendolo come un piccolo tesoro.

Sono sempre stata affascinata dalle collezioni, dalle fotografie di ogni genere, dai souvenir – anche da quelli kitsch, lo ammetto 🙂 – da tutto ciò che racconta una storia. E tra queste quattro mura mi sento come se mi avessero consegnato le chiavi di uno scrigno dei segretiEsiste uno spazio più intimo di una casa? 

Sono felice di aver scoperto la casa di Marco, mi dispiace solo di non averlo conosciuto di persona.

Questo è il link al suo appartamento, in caso stiate per recarvi a Milano e vogliate prendere in considerazione una sistemazione diversa dal solito; per “scuriosare” anche voi tra i suoi tesori. 😉  Noi ci torneremo sicuramente.

Annunci

4 pensieri su “Una casina per viaggiatori nel cuore di Milano

  1. Tesoro ciao!
    Sai che non ho mai provato questa soluzione di alloggio? Mi sa che dovrò recuperare!!!
    Anche a me piace osservare gli oggetti già selezionati da qualcun altro… Aiuta a farti un’idea della persona!!

    Bellino proprio questo post, ti abbraccio!

    Liked by 1 persona

    • Ciao carissima Dani! 🙂
      io non mi sono mai pentita di aver optato per Airbnb, anche quando gli standard di pulizia dei privati non erano proprio il massimo.
      Ma il concetto primario è che si risparmia e si entra in contatto con situazioni più vere e genuine. 🙂
      Un abbraccio anche a te, grazie.

      Mi piace

  2. Che casa carina, l’avrei contemplata per ore. Questo sito l’ho scoperto anch’io ma non ho mai prenotato nulla, forse perchè non avevo mai sentito commenti ma leggendo i tuoi deduco che ti sia trovata bene, proverò. Grazie 🙂

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...