Andare per mercati: un viaggio sensoriale nel centro storico di Bologna

Una delle parti che amo di Bologna è il suo quartiere mercato: un dedalo di viuzze quasi nascoste dietro Piazza Maggiore che si snodano tra Vicolo Ranocchi, Via Pescherie Vecchie, Via Drapperie incontrandosi con Via Clavature.

Se vi trovate a Bologna, dovete assolutamente aggiungere al vostro itinerario anche un giro tra le cosiddette buche: questo il nome delle tante piccole botteghe interrate che espongono al loro esterno la maggior parte della merce, come in un mercato a cielo aperto.

20131111-154109.jpg

Non si tratta infatti di un mercato tradizionale: in questo caso le bancarelle sono fisse e stabili ed aprono al pubblico ogni giorno della settimana (tranne la domenica) a partire dalle 7,30 fino a sera.

Sembra di passeggiare in un’ altra epoca, in una scenografica mostra che però vive e si anima ogni mattina attraverso le voci dei “mercanti” che, con il loro accento bolognese, rendono il quadro ancora più caratteristico.

Numerose le persone che, con tanto di reflex al seguito, vogliono immortalare la tavolozza di colori che offre l’ antico mercato di Bologna.

20131110-173658.jpg

Oltre a turisti incuriositi, tantissimi bolognesi si riversano qui, per acquistare i vari generi alimentari che si trovano in questo pittoresco mercato rionale.
I forti colori dei frutti di stagione e delle verdure, esposte con cura, si mescolano all’ acre odore di pesce.
Qualcosa di questo mercato mi ricorda i souk arabi: in particolare trovo che ci sia una forte somiglianza con quello di Essaouira, che ho visitato durante il mio viaggio in Marocco.

Come il souk di Essaouira, infatti, anche il Mercato di Mezzo di Bologna, è qualcosa che sembra essere attentamente protetto dalle mura del centro, come celato nel cuore della città. Tutto scorre ad un ritmo più veloce al suo interno e i sensi, a cominciare dalla vista, poi l’olfatto ed infine l’ udito, vengono improvvisamente sollecitati.

20131110-173256.jpg

Quello che adoro di questo posto è che questi negozietti resistono ancora oggi al passare del tempo, mantenendo un fascino inalterato, dal lontano medioevo. Inoltre, tra i tanti banchi che vendono pesce, frutta e verdura, ci sono le antiche gioiellerie, macellerie, panifici e botteghe artigianali che le famiglie bolognesi si tramandano di generazione in generazione dal 1800.

Molte di queste antiche attività artigianali, conservano ancora l’ originale insegna all’ esterno ed internamente l’ arredamento unico e particolare di un tempo.

20131111-154234.jpg

Incuriosita dal loro aspetto antico, ho fatto una ricerca su internet ed ho scoperto che alcune di queste botteghe sono da anni dei veri e propri punti di riferimento per i bolognesi che acquistano presso di loro i prodotti gastronomici tipici della zona.

Tra le più famose attività ci sono il panificio Atti (dove è possibile gustare alcune specialità direttamente dal forno), il salumificio Simoni, la drogheria Gilberto (un negozio di particolarità alimentari le cui leccornie esposte esternamente vi faranno venire l’ acquolina), e la gastronomia La Baita, che da fuori sembra un mini-mondo della rosticceria, al cui interno laboriosi commessi in stravagante divisa si muovono abilmente tra prosciutti, formaggi e pasta fresca.

20131111-154505.jpg
Se siete in vacanza da queste parti, l’ antico mercato può rivelarsi un’ ottima soluzione per fare la spesa. I prodotti che vi troverete sono di ottima qualità e mantengono dei prezzi accettabili.

20131111-154556.jpg

20131111-154638.jpg

Mentre se siete solo di passaggio, magari per una visita in giornata, potete scegliere di recarvi tra queste viuzze verso l’ora di pranzo. Vi assicuro che non ve ne andrete a mani vuote.

20131111-154714.jpg

Annunci

6 pensieri su “Andare per mercati: un viaggio sensoriale nel centro storico di Bologna

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...